L. Casadei
Grammatica pratica della lingua ceca
Bagatto Libri, Roma 2004
(Recensione di Jana Sovová)
eSamizdat 2005 (III) 1, p. 305
Scarica il Pdf di tutte le recensioni di questo numero [545 Kb]
Questo volume, a lungo atteso, nasce dall’esperienza pluriennale di un’insegnante che conosce a fondo le problematiche dell’apprendimento e dell’insegnamento del ceco negli atenei italiani. Sebbene esistano già alcuni libri di testo validi, pubblicati da case editrici ceche, e attualmente usati anche nelle università italiane, il manuale della Casadei ha molte caratteristiche che lo rendono particolarmente prezioso. Ciascuna delle trenta unità è introdotta da una parte teorica scritta in italiano, nella quale vengono affrontati i singoli argomenti grammaticali. Tali esposizioni sono estremamente chiare e ricche di esempi e di osservazioni di tipo comparativo. Non è forse superfluo ricordare che l’autrice, essendo lei stessa bilingue, dimostra una notevole competenza e sensibilità nell’individuare i punti critici tra le due strutture linguistiche, che vengono messe sistematicamente a confronto. Di notevole interesse da questo punto di vista sono ad esempio i capitoli dedicati all’aspetto verbale. Per queste sue peculiarità, il manuale è da considerarsi “cucito su misura” per gli studenti di madrelingua italiana. Oltre ai numerosi esercizi grammaticali, ogni unità contiene, nella sua seconda parte, dei testi destinati allo sviluppo delle competenze linguistiche attive, come la comprensione e la produzione orale e/o scritta. Nelle prime 21 lezioni, i testi sono presentati per lo più in forma di dialogo e sono incentrati sulla simulazione di situazioni comunicative elementari aventi per protagonisti gli studenti italiani e i loro amici cechi. Questi dialoghi, assieme a contenuti tematici di immediata utilità spesso accompagnati da una componente ironica, usano una lingua viva e attuale che conferisce una maggiore autenticità e un ulteriore stimolo per l’apprendimento. I testi delle ultime lezioni, indirizzate agli studenti più progrediti del primo biennio, sono stilisticamente e tematicamente più variegati e vengono ripresi direttamente da fonti ceche (quotidiani, riviste, testi letterari, canzoni popolari e così via). Ogni testo è completato da un glossario ceco-italiano. L’autonomia che il libro dà nello studio dei singoli argomenti grammaticali, offre all’insegnante inoltre la possibilità di tenere le lezioni esclusivamente in ceco sviluppando così negli studenti la capacità di ascolto e comprensione sin dalle primissime lezioni.

 
© eSamizdat 2003-2016, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli