La pagina di Marina Sorina
 
Notesbiografiche
Marina Sorina è nata a Charkov in Ucraina (1973). Ha studiato all’Università Magistrale di Charkov e al Mahon Gold di Gerusalemme. Vive in Italia dal 1995, e in questi anni ha pubblicato articoli e racconti nelle riviste letterarie come Ostrov, Nevskij prospekt, Urbe et orbi, PiterBook (Russia), Sojuz Pisatelej (Ucraina), Zvenja (Israele) e nell’almanacco Ulov-2000. Ha tradotto in russo un ciclo di poesie di P.P. Pasolini. Si è laureata presso l’Università di Verona con una tesi sulle traduzioni di Gogol’ in italiano. Dal gennaio 2005 sta svolgendo un dottorato di ricerca presso l’Università di Verona. La ricerca è dedicata alla storia editoriale delle traduzioni dal russo in italiano.
Bibliografia
Articoli
Kalmanova L.N, Sorina M.M., "K voprosu o strategii otbora didaktičeskih materialov dlia zaniatij RKI s ital’janskimi učaščimisia, Russkoe slovo v mirovoj kul’ture", X Kongress MAPRYAL, vol. I, San Pietroburgo 2003.
Kalmanova L.N, Sorina M.M., "Novye faktory v formirovanii modeli inojazčnoj kul'tury pri rabote so studentami v ital'janskich universitetach", Atti della conferenza L'insegnamento della lingua e della letteratura russa in Europa: nuove condizioni e prospettive del XXI secolo, Verona, Università degli Studi, 22-24 settembre 2005 [in corso di stampa]
Traduzioni
E. Limonov, Diario di un fallito, Odradek, Roma 2004.
M. Meklina, "La camera degli sposi", Slavia, 2001, 4.
InseSamizdat
Recensioni
«Margarita Meklina e la sua battaglia per la Pietroburgo celeste». Recensione a M. Meklina, Sraženie pri Peterburge, Novoe Literaturnoe Obozrenie, Moskva 2003, eSamizdat 2004 (II) 2, pp. 305-307
«Tradimento straordinario, ovvero l'autoritratto di una coscienza». Recensione a E.D. Galkovskij, Beskonečnyj tupik, Samizdat, Moskva 1998; Utkoreč. Antologija sovetskoj poezii, Pskovskaja oblastnaja tipografija, Pskov 2002; Propaganda, Pskovskaja oblastnaja tipografija, Pskov 2003; Magnit, Pskovskaja oblastnaja tipografija, Pskov 2004; eSamizdat 2004 (II) 3, pp. 248-252
«Avventure, amicizie e amori di un eterno adolescente».
E.V. Limonov, Eddy-baby ti amo, traduzione di M. Falcucci, Salani Editore, Milano 2005; Idem, Libro dell'acqua, traduzione di M. Caramitti, ALET, Padova 2004; eSamizdat 2005 (III) 2-3, pp. 482-485

 
© eSamizdat 2003-2016, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli