I processi di Mosca e la campagna stalinista contro il formalismo visti da Praga
eSamizdat 2004 (II) 3, pp. 85-96
[Contributi del "Seminario italo-francese di studi dottorali in Slavistica",
Roma 23-24 gennaio 2004,
a cura di M.C. Ferro e C. Renna]

[Dall'incipit dell'articolo]
Con questo nostro contributo intendiamo proporre, con attenzione particolare al lettore non-boemista, un quadro orientativo (non integrale, ma condotto solo per significativi accenni) della situazione culturale e politica della sinistra intellettuale ceca negli anni che vanno dal 1936 fino allo scoppio della seconda guerra mondiale, vale a dire nel triennio di profonda crisi in cui avvenne il distacco definitivo degli intellettuali più anticonformisti dalla declinazione ceca dello stalinismo.
[...]












 
© eSamizdat 2003-2016, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli