“Lo Slovo izbrano: un emblematico trattato antilatino della Moscovia quattrocentesca”
eSamizdat 2005 (III) 2-3, pp. 281-295
Scarica il Pdf solo di questo articolo [280 Kb]
[Dall'incipit dell'articolo]

Il concilio ecumenico di Ferrara-Firenze (1438-39), evento di vasta portata, che ebbe ed ha tuttora numerose ripercussioni all'interno della cristianità, ed è oggetto di vari studi e valutazioni, provocò una copiosa produzione di testi: alcuni furono scritti, durante o dopo il concilio, da persone che comunque vi presero parte, altri, invece, furono composti in epoche successive da “estranei”.
[...]











 
© eSamizdat 2003-2016, Alessandro Catalano e Simone Guagnelli